Cura e manutenzione di un orologio

TEMPERATURE:

TEMPERATURA: Non esporre l’orologio a temperature estreme (vale a dire superiori a 60°C/140°F o inferiori a 0°C/32°F). L’esposizione a tali temperature può determinare infatti una riduzione del ciclo di vita della batteria e la liquefazione o il congelamento degli oli lubrificanti. Sia gli orologi meccanici che quelli al quarzo sono sensibili agli sbalzi bruschi di temperatura, si consiglia pertanto di evitarli quanto più possibile.


VIBRATIONS ASSOCIATED WITH SPORTS:

VIBRAZIONI ASSOCIATE AD ALCUNI SPORT: si raccomanda di non indossare l’orologio durante la pratica di attività sportive quali tennis, golf o mountain bike, al fine di proteggerlo dalle vibrazioni che potrebbero danneggiarne il movimento.


CHEMICAL PRODUCTS:

PRODOTTI CHIMICI: Evitare quanto più possibile qualsiasi contatto diretto con prodotti chimici quali solventi industriali o detersivi domestici, nonché cosmetici, profumi, ecc. Tali sostanze possono infatti danneggiare le guarnizioni ed alterare l’estetica della cassa e del bracciale.


MAGNETISM:

MAGNETISMO: collocare il vostro orologio nelle vicinanze di dispositivi elettronici in grado di generare forti campi magnetici può incidere sul funzionamento dell’orologio.
L’effetto su un modello al quarzo sarà di durata breve e comunque limitata all’intervallo di tempo per cui l’orologio permane sotto l’influsso del campo magnetico.
I modelli meccanici, invece, a carica automatica o manuale, sono più sensibili ai campi magnetici. Gli orologi sono progettati per resistere ai campi magnetici della vita moderna, tuttavia alcuni campi particolarmente forti hanno la capacità di magnetizzare componenti in acciaio nel movimento, in particolare la spirale del bilanciere. In casi assai rari può accadere che i pezzi magnetizzati aderiscano l’uno all’altro. L’orologio potrà di conseguenza andare avanti considerevolmente o fermarsi del tutto.


WATER-RESISTANCE:

IMPERMEABILITÀ: l’impermeabilità di un orologio protegge il movimento dalla polvere, dall’umidità e da qualunque deterioramento quando l’orologio è completamente immerso nell’acqua. Il naturale processo di deterioramento delle guarnizioni, l’usura (nel caso di modelli a carica manuale) o i danni subiti dalla corona in seguito a urti accidentali possono inficiare in modo significativo l’impermeabilità di un segnatempo.

Ecco perché si raccomanda di far controllare l’impermeabilità dell’orologio ogni 12 mesi, preferibilmente prima delle vacanze estive.

Importante: non estrarre la corona di carica né premere i pulsanti per cambiare la data o avviare il cronografo quando l’orologio è immerso nell’acqua, poiché l’acqua potrebbe penetrare nella cassa danneggiando il movimento. Qualora si notasse la formazione di condensa all’interno delll’orologio (in particolare sotto il vetro), occorre portare il segnatempo presso un rivenditore o un Centro Assistenza autorizzato del marchio.


SCREWED-DOWN CROWN:

CORONA AVVITATA: per proteggere l’orologio dall’umidità e da eventuali infiltrazioni di acqua all’interno della cassa, è fondamentale avvitare fermamente la corona di carica, facendo attenzione a non forzarla eccessivamente in modo da preservare le guarnizioni il più a lungo possibile.


CONVENTIONAL CROWN:

CORONA CONVENZIONALE: dopo aver utilizzato la corona, riportarla in posizione originale spingendola verso la carrure in modo da assicurare l’impermeabilità dell’orologio.


REGULAR MAINTENANCE:

MANUTENZIONE REGOLARE: un orologio è un oggetto delicato che richiede cura e attenzione. Al fine di preservare lo splendore originale del vostro orologio, raccomandiamo di eseguire una manutenzione regolare. Se necessario, è possibile spazzolare delicatamente soltanto il bracciale di metallo e il retro dell’orologio con uno spazzolino asciutto in modo da eliminare eventuali granelli di polvere sedimentati.


STEEL BRACELET:

BRACCIALE IN ACCIAIO: un bracciale in metallo non richiede una manutenzione specifica, tranne una delicata spazzolatura da effettuare occasionalmente (il periodo ideale è la fine dell’estate) con uno spazzolino morbido (come uno spazzolino da denti) per rimuovere eventuali sedimenti di polvere e granelli di sabbia intrappolati tra le maglie.


LEATHER STRAP:

CINTURINO IN PELLE: il ciclo di vita di un cinturino in pelle dipende dalla frequenza dell’uso e dalle circostanze in cui si indossa l’orologio. Per preservarne il più a lungo possibile l’integrità del cinturino, sarebbe opportuno evitare il contatto con acqua, sostanze oleose o acide e prodotti cosmetici. Evitate inoltre l’esposizione prolungata ai raggi del sole o UV, che possono alterare il colore del cinturino. Per pulire o lucidare un cinturino in pelle, sconsigliamo l’uso di prodotti specifici per la pulizia della pelle. In estate, un cinturino in pelle è maggiormente esposto a fattori esterni che potrebbero danneggiarlo, raccomandiamo pertanto di sostituirlo temporaneamente con un cinturino in caucciù o con un bracciale in metallo a seconda del modello e della disponibilità.Importante: Se la sostituzione non viene eseguita correttamente, il bracciale potrebbe spezzarsi e causare la perdita dell’orologio.


RUBBER STRAPS:

CINTURINI IN CAUCCIÙ: il ciclo di vita di un cinturino in caucciù dipende dalla frequenza dell’uso e dalle circostanze in cui si indossa l’orologio. Per preservarne l’integrità il più a lungo possibile, si consiglia di evitare il contatto con sostanze oleose o acide e prodotti cosmetici. Evitate inoltre l’esposizione prolungata a fonti di calore o ai raggi UV. I raggi UV sono particolarmente nocivi al caucciù. Un cinturino in caucciù naturale può essere preservato in buone condizioni pulendolo con acqua e sapone e sciacquandolo con acqua non calcarea.


AUTOMATIC WATCH:

OROLOGIO AUTOMATICO: un orologio meccanico a carica automatica è dotato di un sofisticato meccanismo che carica la molla del bariletto mediante l’energia fornita in parte dai movimenti del polso di chi indossa l’orologio. L’efficienza del processo di carica automatica è perciò strettamente connessa ai movimenti del braccio su cui si sceglie di indossare l’orologio. Quando è completamente carico, l’orologio ha un’autonomia di 40-60 ore a seconda del modello. La riserva di carica accumulata consente all’orologio di funzionare durante le ore notturne e garantisce un discreto margine di autonomia anche per le ore successive. Tuttavia, se non avete indossato il vostro segnatempo per diversi giorni, l’orologio si fermerà inevitabilmente o avrà una riserva di carica insufficiente per garantire una precisione impeccabile. Prima di indossarlo nuovamente, suggeriamo di caricare l’orologio manualmente ruotando la corona in senso orario di circa 20 giri al fine di assicurarne il perfetto funzionamento. Allo stesso modo, un orologio che non viene utilizzato da tempo, oltre a richiedere la regolazione dell’ora e della data, deve essere caricato ruotando la corona di circa 20 giri prima di essere indossato.


HAND-WOUND MECHANICAL WATCHES:

OROLOGI MECCANICI A CARICA MANUALE: Gli orologi appartenenti a questa categoria devono essere caricati ogni giorno ruotando la corona in senso orario fino al suo punto di arresto. Raccomandiamo di non caricare ulteriormente la corona per evitare di danneggiare il movimento.
L’autonomia di un movimento meccanico a carica manuale corrisponde a 40 ore circa. Dopo questo arco di tempo, l’orologio si arresterà per mancanza di energia. A questo punto occorre caricare di nuovo l’orologio manualmente in modo da assicurarne il funzionamento per il periodo di tempo indicato nelle specifiche tecniche. Suggeriamo di caricare l’orologio ogni giorno, preferibilmente al mattino prima di indossarlo. Questo gesto, quasi un rituale, è particolarmente apprezzato dai puristi poiché consente loro di ammirare l’orologio nella sua forma originaria.

Importante: Se un orologio a carica manuale o un segnatempo animato da un calibro meccanico a carica automatica non viene indossato per diversi mesi, consigliamo di caricarlo regolarmente in modo manuale mediante la corona di carica. Ciò eviterà il congelamento degli oli o il riversamento degli stessi sugli assi del movimento. Per evitare qualsiasi inconveniente, consigliamo di proteggere l’orologio conservandolo in un luogo sicuro, pulito e asciutto.
Raccomandiamo, inoltre, di togliere sempre l’orologio prima di caricarlo affinché l’albero di carica si mantenga perfettamente dritto durante l’operazione di carica, evitando così di danneggiare sia la corona che il movimento.


QUARTZ WATCH:

OROLOGIO AL QUARZO:  L’ora e la data vengono regolate in maniera tradizionale mediante la corona di carica. Il ciclo di vita di una pila va dai 2 ai 6 anni, secondo il modello. La maggior parte degli orologi al quarzo è dotata di una lancetta centrale dei secondi e di un indicatore di esaurimento pila (EOL). Circa due settimane prima che la pila sia esaurita, la lancetta centrale dei secondi salta ogni quattro secondi per indicare la necessaria sostituzione della pila. Non si deve mai lasciare una pila esaurita all’interno dell’orologio in quanto, degradandosi, essa può danneggiare il movimento.

Importante: Raccomandiamo di fare eseguire la sostituzione della pila da un rivenditore o da un Centro Assistenza autorizzato del marchio. L’operazione di sostituzione della pila è generalmente associata al controllo del funzionamento del movimento e alla sostituzione della guarnizione posta nel fondello, che assicura l’impermeabilità.

About wp_8232595

0 thoughts on “Cura e manutenzione di un orologio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *